Contatti   MAURIZIO VIRDIS

lettere CA Facoltà di Lettere e Filosofia link 0000000 7_93_20060525124639 (1)

dipfille home1c Dipartimento di Filologie e Letterature moderne link

dell’Università degli Studi di Cagliari (link),

Via Is Mirrionis, n° 1 – I-09123  CAGLIARI (Italy)

Tel. +39 0706757221 Fax +39 0706757289

e-mail: alvirdis@tiscali.it (privato);     virdis@unica.it (Università)
customLogo Sito web google: morìsVIRDIS logo virdis Sito web Università:
_ click googlesite morìsVIRDIS_ Logo di unica people.unica.it/mauriziovirdis


UniCagliari Università degli Studi di Cagliari link UniCagliari

___________________________________________________________

- Homo sum et nihil humani a me alienum puto
- Ama il prossimo tuo come te stesso
- Omnia munda mundis
- Una vita non meditata non è degna di essere vissuta
- Vita brevis, ars longa, occasio praeceps, experimentum periculosum, iudicium difficile
- La plus perdue de toutes les journées est celle où l’on n’a pas ri
- Fratello triste cui mentì l’amore, che non ti menta l’altra cosa bella

Monaco in verde sul treno DSCF0654Maurizio Virdis è nato a Roma nel 1949. È professore di Filologia romanza e di Linguistica sarda presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Cagliari. Oltre che di letteratura francese medievale (e più particolarmente del romanzo cortese: ricordiamo Intreccio, strutture, narrazione e discorso nel romanzo: il caso di Chrétien de Troyes, Cagliari, 1980, Perceval: per un’e(ste)tica del poetico. Fra immaginario, strutture linguistiche e azioni, Oristano, S’Alvure, 1988; e Gloser la lettre, Roma, 2001, Per l’edizione dell’Atre Périlleux, in «La parola del testo», XI (2005), Percorsi e modi del tardo romanzo cortese «Critica del testo», VIII, 2005), M. Virdis si occupa di linguistica e di filologia sarde, campi di interesse su cui tiene i corsi universitari. Le sue ricerche scientifiche, nell’ambito degli studi sardi, riguardano la fonetica storica (Fonetica del dialetto sardo campidanese, Cagliari, 1978) e la sintassi, sia in chiave sincronica (Appunti per una sintassi del Sardo, in «Biblioteca francescana sarda», Oristano, 1987; Plasticità della frase sarda (e la posizione del soggetto), in «Revista de Filolgía Románica», 2000) che storica (Note di sintassi sarda medievale, in «Travaux de Linguistique et de Philologie», Nancy, 1995-1996); attenzione è pure rivolta alla dialettologia (Sardisch: Areallinguistik (aree linguistiche), in Lexikon der Romanistischen Linguistik, Tübingen, 1988). In questi studi M. Virdis indaga aspetti particolari della lingua sarda sull’asse sia sincronico sia diacronico, con riguardo sia all’aspetto strutturale della lingua sia al suo divenire e alla sua dinamica storica, con particolare attenzione alla lingua parlata e alle radici strutturali di quest’ultima depositate e stratificate nel lungo periodo. Interesse e passione sono poi rivolte alla letteratura e alla poesia sarda, e più in generale alle scritture in sardo; fra gli studi e le ricerche filologico letterarie ricordiamo l’edizione e la cura di Su birde sas erbas. Poesie bilingui. di Antonio Mura, Nuoro, 1998; e la cura filologica e la definizione del testo critico dell’opera di Anna Maria Falchi Massidda Glossas, (edizione curata da Giovanna Cerina), Cagliari, 1999; né va dimenticata la sua predilezione per la poesia di Montanaru. Ultimamente è comparsa, a sua cura, l’edizione del Condaghe di Santa Maria di Bonarcado (con, sempre a sua firma, Introduzione, Glossario e Indici onomastico e toponomastico), Cagliari, 2002, lavoro che definisce e studia un testo di interesse primario per la Storia, la Storia della lingua e la Linguistica sarde. Ha curato l’edizione delle Rimas diversas spirituales di Gerolamo Araolla, Cagliari, 2006; con glossario e saggio introduttivo che inserisce l’opera dell’Araolla nel quadro della storia e della storia culturale della Sardegna e nel contesto del Rinascimento italiano, cercando di far luce sulle “origini della letteraura sarda” e in lingua sarda. - Alcune tracce per la delineazione della poetica di Antioco Casula (Montanaru), «Annali della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Cagliari», N.S. I (XXXVIII) (1976-77), pp. 343-356; - Fonetica del dialetto sardo campidanese, Cagliari, Edizioni della Torre,1978; - Intreccio, strutture, narrazione e discorso nel romanzo: il caso di Chrétien de Troyes (Analisi dell’Erec et Enide e dell’Yvain), Cagliari, Pubblicazioni dell’Istituto di Filologia moderna dell’Università degli Studi di Cagliari, 1980; - Il Condaghe di Santa Maria di Bonarcado. Ristampa del testo di Enrico Besta,riveduto da Maurizio Virdis, Oristano, S’Alvure, 1982; - Note sui dialetti dell’area arborense e la lingua del Condaghe di Santa Maria di Bonarcado, in Il Condaghe di Santa Maria di Bonarcado. Ristampa del testo di Enrico Besta, riveduto da Maurizio Virdis, Oristano, S’Alvure 1982, pp. XXI-XXXIX; - Note sul gerundio nelle lingue neolatine, «Annali della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Cagliari», N.S. IV (XLI) (1983), pp. 149-173; - L’immagine della castrazione: un tema ricorrente nella letteratura francese del medioevo, Cagliari, 1983; - Appunti per una sintassi del Sardo, «Biblioteca francescana sarda», I,2 (1987), pp. 409-440; - Perceval: per un’e(ste)tica del poetico. Fra immaginario, strutture linguistiche e azioni, Oristano, S’Alvure, 1988; - Tra epica e romanzo: il poema di “Aye d’Avignon” «Annali della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Cagliari», N.S. VIII (XLV) (1988), pp. 67-88; - Sardisch: Areallinguistik (aree linguistiche), in Lexikon der Romanistischen Linguistik, Herausgegeben von G. Holtus, M. Metzeltin, Ch. Schmitt, Tübingen, Niemeyer, 1988, vol. IV, pp. 897-913; - Cristoforo Colombo e Charles d’Orléans tra “deviser” e “adviser”, in Columbeis IV, Genova, 1990, pp. 221-248; - Metamorfosi dell’epica: i due testi del Raoul de Cambrai, in Metamorfosi mostri labirinti a cura di G. Cerina; M. Domenichelli, P. Tucci, M. Virdis, Roma, 1991, pp. 421-435; - Il Lai di Guigemar di Marie de France: tra onirico e simbolico, «Annali della Facoltà di Magistero dell’Università di Cagliari», N.S. XV, parte IV (1991-92), pp. 191-214; - Il Lanval di Marie de France: la costruzione di un’allegoria, «Annali della Facoltà di Magistero dell’Università di Cagliari» N.S. XVI (1993), pp. 19-53. - La tempesta e il mancato naufragio nell’Eliduc di Marie de France, in Naufragi, a cura di L. Sannia Nowé, M. Virdis, Roma, Bulzoni, 1993, pp. 77-91. - I dialetti dell’area arborense nell’ambito della lingua sarda medievale attraverso le attestazioni scritte, in Società e cultura nel Giudicato d’Arborea e nella Carta de Logu, Atti del Convegno Internazionale di Studi (Oristano 5-8 dicembre 1992), a cura di Giampaolo Mele, Oristano, Comune di Oristano – Assessorato alla Cultura, 1995, pp. 141-153. - Note di sintassi sarda medievale, in Studia ex hilaritate. Mélanges de linguistique et d’onomastique sardes et romanes offerts à Monsieurr Heinz Jürgen Wolf, publié par D. Kremer et A. Monjour dans les «Travaux de Linguistique et de Philologie» XXXIII-XXXIV, Strasbourg – Nancy, Klincksieck, 1995-1996, pp. 507-526; -  Stranieri e terre straniere nel Sone de Nansay, in Lo Straniero, a cura di M. Domenichelli e P. Fasano, Roma, Bulzoni, 1997, pp. 367-387; – L’allegoria aurelianense o la metafora  del soggetto. Alcune Ballate di Charles D’Orléans, in Filologia romanza e cultura medievale. Studi in onore di Elio Melli, a cura di A. Fassò, L. Formisano, M. Mancini, Alessandria, Edizioni dell’Orso, 1998, vol. II, 873-896. ISBN 88-7694-286-6; – La Rose di Jean Renart: tot son estre, …et son covinein Studi Testuali (serie miscellanea) 5,  Alessandria, Edizioni dell’Orso, 1998, pp. 217-272. – Prefazione e cura del volume Su birde sas erbas. Poesie bilingui. di Antonio Mura, Nuoro, Ilisso, 1998. – Edizione critica (definizione del testo, apparato critico e nota al testo) di  Anna Maria Falchi Massidda, Glossas, a cura di Giovanna Cerina, Cagliari, CUEC, 1999. – Dalla leggenda di S. Eustachio al Guillaume  d’Angleterre.  In Medioevo romanzo e orientale. Il viaggio dei testi (Atti del III Colloquio Internazionale “Medioevo romanzo e orientale”, Venezia, 10-14 ottobre 1996), Rubbettino, Soveria Mannelli (CZ), 1999, pp. 431-447. – Introduzione Il Segreto. Atti del Convegno di Cagliari, 1-4 aprile 1998,  a cura di U. Floris e M. Virdis, Roma, Bulzoni, 2000, pp. IX-XXXII. – Opacità e trasparenza nella Rose di Jean Renart, in Il SegretoAtti del Convegno di Studi, Cagliari 1-4 aprile 1998,  a cura di U. Floris, M. Virdis, Roma, Bulzoni,  2000, pp. 177-195. – Plasticità della frase sarda (e la posizione del soggetto), «Revista de Filología Románica»,  XVII (2000), pp. 31-46. –  Gloser la lettre. Marie de France Renaut de Beaujeu Jean Renart, Roma, Bulzoni, 2001, pp. 219. – La sintassi nelle Carte volgari cagliaritane, in La civiltà giudicale, a cura dell’Associazione “Condaghe di San Pietro in Silki”, Sassari, Associazione “Condaghe di San Pietro in Silki”, 2002, 381-390. – Il Condaghe di Santa Maria di Bonarcado a cura di Maurizio Virdis, Cagliari, Centro di Studi Filologici sardi – CUEC, 2002. – Il Condaghe di Santa Maria di Bonarcado (con traduzione italiana a fronte,PrefazioneNota al testo, testo critico, note e Glossario) a cura di Maurizio Virdis, Nuoro, ILISSO, 2003. – Tipologia e collocazione del sardo tra le lingue romnze in «Ianua. Revista Philologica Romanica», n° 4, 2003, ISSN 1616-413X; http://www.romaniaminor.net/ianua. – Complessità e plurilinguismo nell’opera di Giovanni Delogu Ibba, NAE. Trimestrale di cultura, III/7 (2004), pp.81-83. – La scrittura militante di Francesco Ignazio Mannu, NAE. Trimestrale di cultura, III/8 (2004), pp. 15-21. – Le prime manifestazioni della scrittura nel cagliaritano, in Judicalia. Atti del Seminario. Cagliari, 14 dicembre                                                                                                                                                                                                                                                                                                                    2003, a cura di Barbara Fois, Cagliari, CUEC, 2004, pp. 45-54. -– Introduzione, I, Filologia e Comparatistica, Atti del Convegno “Filologia e Comparatistica”, Cagliari, 19-20 ottobre 2002, in «Eudossa», 2 (2004), p. 17-22. –        La lingua sarda fra le lingue neolatine: storia uso e problemi, in: La lingua e la cultrura della Sardegna. Rapporto del Convegno internazionale. La lingua e la cultura della Sardegna. Tokyo, 9-10 maggio 2003. (pp. 15-24). TOKYO: Waseda University (JAPAN). – Per l’edizione dell’Atre Périlleux, in «La parola del testo», XI (2005), pp. 247-283. – Percorsi e metodi del tardo romanzo cortese, in «Critica del testo», VIII (2005), pp. 629-642. – Gerolamo Araolla, Rimas diversas spirituales, a cura di Maurizio Virdis, Cagliari, Centro di Studi                             Filologici sardi – CUEC, 2006. – L’eccezione dello Stile.  Per Alberto Limentani, in Paolo Maninchedda (a cura di)Recensioni e Biografie. Libri e Maestri, Atti del 2° seminario, (Alghero 19/20 maggio 2006) Cagliari, CUEC, 2007, pp. 73-84; ISBN 978-88-8467-416-6. – claudio franchi, Trobei pastora. Studio sulle pastorelle occitane, Alessandria, Edizioni dell’Orso 2006; Pastorelle occitane a cura di claudio franchi, Alessandria, Edizioni dell’Orso, 2006 [recensione], in «Revue Critique de Philologie romane», VIII (2007), pp. 116-121. – La nuova letteratura in lingua sarda, in Percorsi e congiunzioni letterari in Sardegna/Parcours et conjonctions littéraires en Sardaigne, Atti del Convegno Atobiu internatzionali de literadura/Actes du Colloque Atobiu internatzionali de literadura, Barigadu 26-30 luglio 2005, a cura di Margherita Marras/Édition peéparée par Margherita Marras, Toulouse, EUS Éditions Universitaires du Sud, 2008, pp. 15-28. – Il Catalano e il Sardo in rapporto, in La Battaglia di Sanluri come scontro fra culture: quanto simili e quanto diverse? Atti del convegno di studi (Las Plassas, 24 giugno 2007) a cura di F. Carrada, G. Murru, G. Serreli, Dolianova – CA, Grafica del Parteolla, 2008, pp. 135-142. – L’ombra della scrittura, il pozzo della verità. Riflessioni sul Lai de l’ombre di Jean Renart, in «La parola del testo», 2009 (in stampa). –  L’arte poetica e narrativa di Benvenuto Lobina, in «Portales», 10 (2009), pp. 107-117. – Prefazione Idee di Letteratura a cura di Duilio Caocci e Marina Guglielmi, Roma Armando, 2010. – Idee di Letteratura. Medioevo e dintorni, in Idee di Letteratura a cura di Duilio Caocci e Marina Guglielmi, Roma Armando, 2010.pp. 56-69. In pubblicazione: La défroque italienne du roi Arthur, in Atti del Colloque International «Fictions de vérité dans les réécritures européennes des romans de Chrétien de Troyes» (Academia Belgica, Rome, 28-30 avril 2010). Introduzione filologico linguistica, in Is Gòccius del manoscritto 091 MAR, ins. 13889, sezione Libri Antichi  della Biblioteca Comunale di Sinnai. Cura del volumi Metamorfosi mostri labirinti, insieme con G. Cerina, M. Domenichelli, P. Tucci; e Naufragi in collaborazione con L. Sannia Nowé,  Il Segreto in collaborazione con Ubaldo Floris, volumi che raccolgono gli atti dei rispettivi Convegni di studi tenutisi rispettivamente nel 1990, nel 1992 e nel 1998; pubblicati tutti dall’Editore Bulzoni di Roma rispettivamente nel 1991, 1993 e 2000; Filologia e ComparatisticaTeoria metodi pratica. Cagliari, 19-20 ottobre 2002, in “Eudossia”, 2 (2004), pp. 7-120.

Blog Personale:     Presnaghe’s Blog di Maurizio Virdis

IMAG0277